Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

Il Diario di Ominidi 2020 – Capitolo 2 – Giorno 6 – Abbiamo incontrato

Immagine
( Gruppo Giallo - Laura; Gruppo Rosso - Ilaria; Gruppo Viola - Marzio )
L'incontro di oggi è con l'Associazione dei Vignaioli di Radda: siamo ospiti a Podere L'Aja per scoprire cosa vuol dire fare il vino oggi a Radda in Chianti e chissà che altro....

Questo primo incontro con una azienda agraria del territorio è stato bellissimo! Siamo stati accolti con grande gentilezza, simpatia e tanta professionalità. Valerio, che è il direttore dell'azienda - gestisce la conduzione dei campi e delle coltivazioni e la produzione del vino - è bravissimo a  farci scoprire le particolarità e le caratteristiche della produzione del vino nel nostro territorio. Ci racconta di come dietro al vino Chianti, famoso in tutto il mondo, ci sono aspetti specifici e particolari che lo rendono unico: la terra - il galestro, una roccia particolare di cui sono fatte le colline del Chianti, ne ha messo un po' in un barattolo per farcelo vedere bene!-; i tipi di uva - il Sangiovese -.  Ci spiega le…

Il Diario degli Ominidi 2020 - Capitolo 1 - Giorno 6 - Abbiamo letto

Immagine
IL DIARIO DEGLI OMINIDI 2020 - SESTO GIORNO Capitolo 1 - Abbiamo letto

Il gruppo Viola [Marzio]La parte centrale di questo sesto giorno insieme era sicuramente la prima visita ad una fattoria, e quindi abbiamo deciso di leggere dopo aver fatto merenda ai giardini, circa trenta minuti perché non avevamo un tempo maggiore. Ancora Gianni Rodari e abbiamo ripreso le Fiabe al Telefono. Mi sono ricordato che non avevo spiegato ai ragazzi perchè la raccolta ha questo titolo ed allora prima di leggere gli ho parlato del ragionier Bianchi agente di commercio che ogni sera telefonava alla propria figlia raccontandogli una fiaba, ma visto che era in viaggio, usando il telefono. Ieri ne abbiamo lette due bellissime: Ascensore per le stelle  e Le scimmie in viaggio. Vi dico solo che la prima è la storia di Romoletto, garzone tredicenne del Bar Italia, e la seconda parla del mondo visto da una gabbia;  ma non voglio essere io a raccontarle, vediamo se Alessandro, Pietro, Tommaso I e Tommaso II prendo…

Il Diario di Ominidi 2020 – Capitolo 2 – Giorno 5 – Abbiamo incontrato

Immagine
( Gruppo Giallo - Laura; Gruppo Rosso - Ilaria; Gruppo Viola - Marzio )
La mattina a Poggio La Croce ci offre un incontro speciale: Marco e Leonardo, due giovanissimi soci dell'Associazione LA RACCHETTA, SEZIONE DI RADDA che vengono a raccontarci la loro esperienza e quali sono le attività di questa Associazione di volontariato di cui fanno parte. La Racchetta è da molto tempo amica degli Ominidi, da sempre praticamente: ci assiste per la fornitura dell'acqua, riempiedo il nostro piccolo deposito, indispensabile alle attività del villaggio! E scopriamo infatti che è proprio l'acqua, l'acqua usata per combattere il fuoco degli incendi, che caratterizza l'attività dei volontari che prestano servizio nella Racchetta.
Marco e Leonardo ci raccontano con precisione la storia dell'Associazione: è una associazione tutta Toscana con tante sezioni attive nella nostra regione!  E poi ci descrivono i tanti e preziosi servizi che la Racchetta svolge per la comunità: primo fra…

Il Diario di Ominidi 2020 – Capitolo 3 – Giorno 5 – Abbiamo esplorato

Immagine
(gruppo Giallo  - Laura;  gruppo Rosso - Ilaria; gruppo Viola - Marzio)        
Ecco gli Ominidi che tornano a Poggio La Croce! 
In osservazione, in esplorazione.
Saliamo lungo il sentiero e rapidamente raggiungiamo la cima: questa estate nulla è stato preparato per il loro arrivo e troviamo la sommità un po' più selvaggia del solito. C'è un po' d'erba, ma non tanta, e molto secca: bisogna abituarsi a muoversi nel bosco e nell'erba, riprendere confidenza con il bosco che da 26 anni ospita il gioco degli Ominidi!
Dopo la merenda esploriamo la storia di questo posto magico. Marzio racconta che la ricerca degli archeologi (Marzio, Ilaria e Laura fanno parte del gruppo di lavoro) ha individuato proprio qui, sulla cima della collina, le tracce di un villaggio preistorico dell'età del bronzo - oggi gli oggetti sono esposti al museo Archeologico a Castellina in Chianti-: ci immaginiamo i pastori transumanti, le loro attività quotidiane, le capanne, le pecore, la produz…

Il Diario di Ominidi 2020 – Capitolo 4 – Giorno 5 – Abbiamo scoperto

Immagine

Il Diario di Ominidi 2020 – Capitolo 2 – Giorno 4 – Abbiamo incontrato

Immagine
Il gruppo Rosso (Ilaria)L'obbiettivo con cui abbiamo concluso questa quarta giornata ha previsto un'esplorazione in paese alla ricerca di informatori in grado di darci indicazioni su dove i nonni giocavano da bambini e con quali giochi. Al nostro gruppo è stata assegnata l'esplorazione del centro storico. C'erano soprattutto turisti, ma siamo riusciti ad intervistare un signore di nome Silvio e sua sorella che erano bambini agli inizi del 1960, quindi non tantissimo tempo fa, ma comunque abbastanza per raccontarci di giochi che adesso non facciamo più. Che ne dite di scrivere voi le informazioni che vi hanno più incuriosito? Sarebbe importante. Io sarei curiosa di sapere anche che cosa hanno scoperto gli altri gruppi. Voi no?Il gruppo Viola (Marzio)Per la ricerca su tipi e luoghi dei giochi a Radda, ci è stata assegnata la zona del Castello, ma sfortunatamente era deserta e non abbiamo incontrato neanche un informatore. Ci siamo, allora, rivolti a Silvia andandola a tr…

Il Diario di Ominidi 2020 – Capitolo 1 – Giorno 4 – Abbiamo letto

Immagine
Gruppo rosso – Ilaria; Gruppo Viola - Marzio)Abbiamo letto e giocatoArrivati al Convento dopo la lunga passeggiata, abbiamo pensato che la lettura più adatta fossero le filastrocche. Alessandro del gruppo dei grandi (viola) ne ha portata una, presa dal libro di scuola, su un protagonista indiscusso dell'estate “Il Cocomero”. Poi abbiamo proseguito con la lettura del libro già scelto lunedì (ci sembrava che ai ragazzi fosse piaciuto) “Filastrocche lunghe e corte” di Gianni Rodari. Quindi abbiamo introdotto un argomento speciale quello dei “giochi al tempo dei nonni”. Ne abbiamo sperimentati alcuni: il fucile con l'elastico; la cerbottana; la trottola (di varie misure) e la lippa. Ci è sembrato che la maggior parte degli Ominidi fosse rimasta colpita soprattutto da quei giochi che si possono fabbricare a casa, come il fucile ad elastici. Sarà vero? Ominidi, avete voglia di dirci che effetto vi ha fatto sperimentare i giochi di un'epoca diversa, come molti di voi li hanno ch…

Il Diario di Ominidi 2020 – Capitolo 3 – Giorno 4 – Abbiamo esplorato

Immagine
(Gruppo giallo – Laura; Gruppo rosso – Ilaria; Gruppo Viola - Marzio)
Un' avventura inaspettata ! Oggi avevamo programmato di fare merenda e le nostre letture di inizio mattina sotto il portico dell' Antico Convento di Radda, un posto ideale per belle letture ad alta voce! Tommaso del gruppo dei grandi (Gruppo Viola – Marzio) ha proposto di raggiungere la nostra destinazione seguendo un altro percorso più lungo che noi educatori non conoscevamo. Abbiamo deciso con entusiasmo di seguire le sue indicazioni e ci siamo trovati a fare una bellissima passeggiata di un'ora immersi in un panorama veramente suggestivo. Noi Marzio, Ilaria e Laura, pur venendo da tantissimi anni a Radda non ci eravamo mai stati. E' proprio vero che non si smette mai di fare scoperte e che spesso è proprio dai ragazzi che arrivano suggerimenti interessanti! Che dite Ominidi piccoli, medi e grandi a voi la passeggiata è piaciuta? C'è qualche particolare del paesaggio che vi ha colpito?

Il Diario degli Ominidi 2020 – Capitolo 3 Giorno 3 – Abbiamo esplorato

Immagine
Ed eccoci arrivati alla seconda settimana di Ominidi. Abbiamo deciso di iniziarla con una lunga passeggiata (circa 5 km) alla scoperta della vecchia strada (attualmente itinerario C.A.I) che un tempo si percorreva per andare da Radda in Chianti a Castellina in Chianti. I tre gruppi hanno fatto la passeggiata insieme, a debita distanza, ma insieme: quando l'esplorazione ci porta su strade sterrate, circondati da boschi e silenzio, gli Ominidi sanno che è più sicuro muoversi così !! Siamo partiti dalla scuola e abbiamo fatto una prima tappa poco fuori Radda presso il giardino azzurro: ci siamo fermati giusto il tempo per una breve colazione; abbiamo letto anche qualche filastrocca dal libro “Filastrocche lunghe e corte” di Gianni Rodari. Ci siamo quindi incamminati per la vecchia strada, checorre proprio ai piedi della collina di Poggio La Croce, la collina degli Ominidi.  Che ne dite di essere voi a raccontare quello che abbiamo visto e che ci siamo raccontati lungo il percorso ?…

Il Diario degli Ominidi 2020 - Capitolo 2 Giorno 2 - Abbiamo incontrato

Immagine
Gruppo Rosso(Ilaria) - Gruppo Giallo(Laura) - Gruppo Viola(Marzio)
Stamattina abbiamo incontrato l'ASD Radda in Chianti al campo sportivo, uno spazio grande che ha consentito ai tre gruppi di stare distanti, ma insieme. Ci hanno accolto Jacopo e Leonardo, due esperti ex Ominidi! E l'esperienza fatta da bambini si è vista! I ragazzi dei gruppi rosso e giallo sono stati coinvolti in percorsi di rapidità e agilità simili a quelli che facciamo a Poggio la Croce, mentre i più grandi del gruppo viola hanno fatto un vero e proprio allenamento come quello che di solito si fa sul campo di calcio. Secondo noi è stato tutto molto divertente. Voi che ne pensate?

Il Diario degli Ominidi 2020 - Capitolo 1 Giorno 2 - Abbiamo letto

Immagine
Il gruppo Rosso (Ilaria) e Il gruppo Viola (Marzio)
Stamattina ci siamo fermati a leggere tutti insieme sotto il loggiato del Convento, ad adeguata distanza come vogliono le regole, ma in modo che i due gruppi potessero sentirsi. I ragazzi hanno infatti accolto con entusiasmo la nostra proposta di portare da casa uno dei loro libri preferiti e di leggerne loro stessi dei brani ad alta voce agli altri compagni. Hanno portato molti libri e per poter dare a tutti la possibilità di condividerli abbiamo concordato con i ragazzi di leggerne l'incipit, l'inizio della prima pagina, anche come un modo per sollecitare curiosità sui libri presentati. Ecco i libri: “Diario di una schiappa – La Legge dei Più grandi” (Sofia); “Per ragazzi in gamba. Guida di esplorazione del bosco” (Alessandro); “Anche gli alieni mangiano popcorn” (Michele); “Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza” (Emma). E poi è toccato a noi educatori che abbiamo scelto di leggere le prime pagine …

Il Diario degli Ominidi 2020 - Capitolo 2 - Giorno 1 - Abbiamo incontrato

Immagine
IL DIARIO DEGLI OMINIDI 2020 - PRIMO GIORNO
Capitolo 2 - Abbiamo incontrato
Il gruppo Giallo[Laura]
Noi Gialli siamo stati gli ultimi nella mattina ad incontrare Silvia della Proloco, la signora che ci racconta, per cominciare, che il suo compito è dare informazioni e accogliere i turisti all’ufficio turistico di Radda, e presentare il paese a chi viene da fuori: si andrà a trovarla un giorno: non ci è chiaro dove è e come è fatto l’ufficio turistico. Siamo fortunati perché prima di portarci nel luogo particolare che vuole farci scoprire - lei sa molte cose sul paese!-, ci fa passare anche lungo le mura antiche di Radda, che una volta circondavano e chiudevano il paese; ci ha detto che non tanti anni fa  il Semplici, il fornaio di Radda, il pane lo faceva qui vicino alle mura antiche.   Arriviamo al luogo speciale, che è ai giardini: la terrazza con la piramide  che si affaccia sulla valle, ci siamo stati tante volte! Silvia ci racconta che la terrazza è il tetto dell’antica ghiacciaia di …

Il Diario degli Ominidi 2020 - Capitolo 4 - Giorno 1 - Abbiamo Scoperto

Immagine
IL DIARIO DEGLI OMINIDI 2020 - PRIMO GIORNO
Capitolo 4 - Abbiamo scoperto
Il gruppo Viola  [Marzio]

Su youtube

Il Diario degli Ominidi 2020 - Capitolo 3 - Giorno 1 - Abbiamo Esplorato

Immagine
IL DIARIO DEGLI OMINIDI 2020 - PRIMO GIORNO Capitolo 3 - Abbiamo esploratoLa fase di esplorazione dello spazio in cui ci muoviamo è fondamentale, è da vero ominide scovare gli indizi. Ogni indizio ci racconta una parte di una storia e ci permette di capire molte cose, come quella volta che nel villaggio sul poggio scoprimmo l’erba per fare il formaggio.Il gruppo Giallo [Laura]Partiamo dalla nostra base ai giardini, vicino ad un bel cespuglio e con tanti alberi intorno: alcuni raccolgono foglie esemi di piante in terra… cominciamo ad esplorare dal giardino! Siamo riusciti a trovare gli alberi che fanno i frutti che abbiamo trovato in terra e anche a scoprirne il nome: tigli e ippocastani! Ma ci saranno anche altri tipi...un’altra volta si ritorna.Stamani siamo in 5: decidiamo di andare in paese e esplorarlo partendo dai posti che ci piacciono di più. Andiamo dove ci porta Elena, una via in alto che si scopre, dal cartello, che si chiama Via degli Orti (lì poi c’è anche il posto preferit…

Il Diario degli Ominidi 2020 - Capitolo 1 Giorno 1 Abbiamo letto

Immagine
IL DIARIO DEGLI OMINIDI 2020 - PRIMO GIORNO Capitolo 1 - Abbiamo letto
Nello svolgimento del progetto abbiamo proposto ai ragazzi  di leggere tutte le mattine all'inizio delle attività e di scegliere come autore prevalentemente, ma non solo, Gianni Rodari per partecipare anche noi ominidi alla celebrazione dei cento anni dalla nascita di questo autore. Ogni Ominide potrà proporre proprie letture.Il gruppo Viola [Marzio]Mi è sembrato di capire che Rodari era conosciuto. Noi abbiamo letto il “Giovane Gambero” dal volume “Favole al telefono” e anche “A un bambino pittore” dal volume “Il libro degli errori”. Non ne abbiamo discusso molto, era già tardi e dovevamo andare da Silvia al palazzo podestarile, secondo me gli sono piaciute entrambe le letture. Che dite ? Commentate nel Blog.Il gruppo Giallo [Laura]Leggiamo ai giardini dopo aver condiviso il piano della giornata, i bambini chiedono di leggere mentre fanno merenda perché hanno fame. Presento velocemente Rodari, alcuni lo conoscev…

Ominidi 2020 - Il Diario

Immagine
OMINIDI 2020 - IL DIARIO Nel diario i post dei vari capitoli ma dello stesso giorno li riconosci perché hanno la stessa foto nell'intestazione
Introduzione
Quest'anno gli Ominidi sono stati costretti a modificare il progetto. Speriamo tutti - anzi siamo tutti sicuri - che l'avventura  iniziata ieri ci servirà per ritornare il prima possibile nel villaggio degli Ominidi. Impareremo moltissime cose nuove che potranno esserci molto utili. Soprattutto avremo molti e nuovi amici che di sicuro rimarranno per sempre con noi e nella storia degli Ominidi.  Tra le cose nuove che vogliamo imparare c'è quella di provare a stare insieme tutta l'estate. Sappiamo che non è possibile vederci tutti i giorni, non è possibile stare insieme di persona tutta un'intera giornata. E allora ? Allora ci scriviamo delle lettere e dei messaggi. Lo faremo usando internet e scrivendo un diario.  Giorno dopo giorno annoteremo i riassunti di quello che abbiamo fatto insieme. Tutti voi potrete scrivere…

Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio

Immagine

Ai nastri di partenza il progetto Omindi 2020

Immagine
Vi racconteremo questa avventura passo per passo !!!